Descrizione completa del bando

Con il presente bando la Regione del Veneto intende fornire un sostegno - attraverso l’erogazione di un contributo economico - alle "giovani" imprese digitali al fine di sviluppare servizi/applicazioni/soluzioni basate su AI (Artificial Intelligence) del settore manifatturiero e/o turistico-culturale.

Soggetti beneficiari

Soggetti beneficiari del contributo in oggetto sono le micro, piccole e medie imprese del settore digitale costituite da persone fisiche, ovvero società con maggioranza numerica dei soci e/o degli amministratori da persone almeno under 35. Si definisce giovane la persona che, alla data del termine ultimo di presentazione delle domande di cui al presente bando, non ha ancora compiuto 35 anni di età.

Possono presentare domanda le PMI che, alla data di presentazione della domanda, risultano iscritte alla sezione speciale del registro delle imprese “Startup e PMI Innovative” presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato ed Agricoltura competente per territorio ed essere “attive”.

Ai fini della ammissibilità il richiedente deve avere acquisito almeno n. 2 manifestazioni di interesse, da parte di aziende del settore manifatturiero del made in Italy, quali ad esempio: arredo-casa, meccanica, fashion-moda, agroalimentare, etc. e tali manifestazioni devono essere sottoscritte dai contraenti ed allegate alla domanda di sostegno.

Tipologia di interventi ammissibili

Gli interventi del presente bando devono essere realizzati sull’intero territorio della Regione del Veneto.

Si considerano spese ammissibili a finanziamento solo quelle rientranti nelle seguenti tipologie:

a) spese per servizi infrastrutturali e per acquisto, noleggio e/o leasing di dispositivi tecnico-specialistici, attrezzature tecnologiche e strumentazione informatica funzionali alla realizzazione del progetto (hardware, storage, potenza di calcolo, ecc.) nel limite del 10% del totale dei costi ammissibili del progetto. Nel caso di locazione finanziaria le spese sono ammissibili limitatamente alla sola quota capitale e alle rate del leasing che risultano sostenute entro la durata e progetto e quietanzate al momento della rendicontazione;

b) canoni-costi per l’utilizzo di piattaforme cloud, tra cui le soluzioni di Intelligenza Artificiale (es. Amazon e Microsoft);

c) costi di copyright per l’acquisto di modelli e/o algoritmi sviluppati;

d) spese per supporto specialistico (consulenze di alto livello) dirette alla definizione del modello o della soluzione adottati, nel limite massimo di euro 30.000;

e) spese per acquisizione di brevetti, licenze e software specifici di stretta pertinenza con la progettualità proposta e con l’attività d’impresa;
f) spese del personale impiegato nella realizzazione del progetto, nel limite massimo di euro 50.000,00.
Sono ammissibili i costi riferiti al personale dipendente dell’azienda anche per le altre categorie contrattuali previste dalla legge, differenti dal lavoro subordinato, solo se il personale è dedicato al progetto.

Entità e forma dell'agevolazione

dotazione finanziaria riferita al presente Bando ammonta a complessivi € 2.180.000, di cui:

  • Euro 2.000.000 per iniziative rivolte alle imprese;
  • Euro 180.000 riservati ad azioni di governance e monitoraggio/tutoraggio dei progetti finanziati in capo alla Regione del Veneto.
Il contributo verrà erogato in conto capitale a fondo perduto.A favore di ogni domanda ammessa ai benefici di cui al presente bando è riconosciuta un’intensità massimadi sostegno pari al 50% dei costi ritenuti ammissibili.
I limiti minimo di contributo è di euro 40.000, corrispondente a euro 80.000 di spesa ammessa minima, mentre il limite massimo di contributo è di € 120.000 corrispondente ad una spesa ammessa massima di euro 240.000.

Scadenza

Il termine per la presentazione delle domande è alle ore 14.00 del 15 gennaio 2021.